VINCI IL MALE COL BENE

 

 

Sii dolce con tutti. La dolcezza e la mansuetudine sono il fiore della carità e il frutto dello Spirito. 

Sono vere e schiette quando preservano il cuore dal risentimento e tollerano in pace le ingiurie e le mancanze. La mitezza è umile sottomissione a Dio, fondata sulla fede nel suo amore. Vinci la persecuzione con la dolcezza. Rispondi sempre con dolcezza anche a chi si mostra insolente. Sii dolce nel tratto e non lasciarti mai muovere a ira per quanto ti si dica. Ti pentirai sempre di esserti risentito. Non lasciarti vincere dal male, ma vinci col bene il male. 

Farai maggior bene pagando di persona che difendendoti con la forza. La mitezza apre gli animi alla confidenza e alla fiducia, la violenza li respinge e li chiude. 

Se sarai criticato dagli imprudenti, studiati di eliminare i motivi delle loro critiche, perdonando le accuse ingiustificate anzichè indingarti contro di essi. Se ti senti adirato verso una persona, procura di usare con essa atti di dolcezza e umiltà. 

Se nelle tue discussioni è necessario contraddire, usa comprensione, senza pretendere di violentare lo spirito altrui. Nega con benignità ciò che non puoi concedere. La soavità e l'amabilità nel proporre qualche cosa di buono è un'esca straordinariamente efficace per attirare i cuori. Il tuo parlare sia sempre condito di dolcezza. Parla col cuore e anche i sordi ti capirano. Non parlare quando hai il cuore turbato. Il cuore turbato perde la padronanza di se stesso.

La virtù della dolcezza è forte per guadagnare gli uomini a Dio. Una risposta gentili calma la collera, una parola pungente eccita l'ira. Una bocca amabile moltiplica gli amici, un linguaggio gentile attira i saluti. Il Signore abita con chi ama la pace ma è lontano dagli uomini litigiosi. Se veramente amerai Dio ti mostrerai sempre dolce, anche nelle avversità. 

 

 

Impara da Gesù la mitezza e l'umiltà, e troverai riposo per la tua anima.. il suo cuore che divampa dall'amore verso il Padre e le creature. Gesù è la rivelazione suprema della mitezza di Dio. 

Poni ogni cura nell'esercitare la dolcezza anche nelle relazioni familiari. A volte basta solo una parola dolce per riscaldare il fredddo di un'anima. Le gentilezze fatte con discrezione diventano piacevoli e giovevoli a coloro ai quali sono indirizzate. 

L'umile dolcezza è la virtù delle virtù.