Giorno del Signore

 
                  IL  SIGNORE  E'  VERAMENTE  RISORTO..

La domenica

L'OFFERTA DI GESU ' AL PADRE

  La Messa è un sacrificio, cioè l'offerta di un dono. In essa Gesù rinnova l'offerta di sè stesso a Dio Padre come fece un giorno sulla croce. Al di là dei segni sensibili vedi con gli occhi della fede Gesù sacerdote che offre ancora se stesso vittima di espiazione. Ai piedi della croce, Gesù...
+

IL VALORE INFINITO DELLA MESSA

Dio è più onorato da una sola Messa che non da tutte le altre azioni degli angeli e degli uomini, per quanto ferventi ed eroiche. Quando partecipi alla Messa, abbi l'intenzione di rendere a Dio un onore così straordinario. Per quanto siano grandi le grazie che chiedi, chiederai sempre poco in...
+

IL MIO INCONTRO COL SIGNORE

  Nella celebrazione eucaristica tu rinnovi, o Signore, la tua presenza in mezzo a noi, come nel cenacolo tra gli apostoli, dopo la tua risurrezione, per attuare quella salvezza che sei venuto a portare a tutti gli uomini. La tua promessa; Io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del...
+

LA CENA DEL SIGNORE

  La Messa è una cena sacrificale nella quale si perpetua l'amore di Gesù che glorifica il Padre e ripara i nostri peccati. E' il convito pasquale, dove, nella carne e nel sangue di Cristo, troviamo il cibo e la vita eterna. Dice Gesù; Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue avrà la vita...
+

L'AMORE DI GESU'

  Gesù si offrì sulla croce in sacrificio a Dio per renderci ricco di inestimabile tesori. Si è abbandonato alla volontà dei suoi nemici per liberarci dalla schiavitù del peccato; si è sottomesso all'ignominia per restituirci la dignità di figlio di Dio; ha sopportato gli sputi e gli schiaffi...
+

IL SACRIFICIO DEL CALVARIO

  Tra il sacrificio del Calvario e quello dell'altare non vi è alcuna differenza. Se tu fosse stato sul Calvario, con quanta devozione avresti partecipato alla morte di Gesù. Ricordiamoci che la Santa Messa è lo stesso sacrificio, diverso solo nel modo della presenza. E' Gesù stesso in...
+

LA PROVA DELLA CARITA'

  L'uomo che dimentica il Signore può ritrovarsi facilmente su vie aperte al fallimento che alla felicità.Ci accompagni il suggerimento; la religione cristiana non è facile, ma è felice. La santificazione della festa si completa e impreziosisce con l'esercizio dell'amore fraterno; ospitalità...
+

ATTESA

  La domenica ci richiama anche all'eternità; con la risurezione si è inaugurato un mondo nuovo, quello della vita eterna. La domenica assume la dimenzione che è essenziale a tutta la vita cristiana; tra il già della pace e della gioia nello spirito e l'attesa nostalgica del giorno senza...
+

MEMORIA

  La domenica è * il giorno del sole * come si diceva in antico ; * il giorno della luce *, il giorno che illumina ogni altro giorno; la domenica è un presente invito ad innalzare l'esistenza cristiana a livello del Risortospecialmente rinnovando la propria spiritualità in tre direzioni;...
+

GIORNO DELLA RISURREZIONE

  Più degli altri giorni, la domenica è il giorno della risurrezione, non è l'ultimo giorno della settimana, ma il primo. E' il giorno in cui noi celebriamo - non commemoriamo - la morte e la risurrezione di Cristo. Celebrando non facciamo un salto nostalgico nel passato, ma attualizziamo i...
+

Argomento: Giorno del Signore

Nessun commento trovato.

Nuovo commento