IO SONO LA VITE VERA

 

RIMANETE IN ME E IO IN VOI ( Giovanni 15, 1-8 ) 

 

RIMANERE E PORTARE FRUTTO

La scelta è chiara; rimanere nel Cristo e portare frutto, o morire senza portare frutto. E' rimanere in Cristo significa perseverare, aggrapparsi a lui, quali che siano le situazioni, le difficoltà, le prove che si stanno vivendo. 

Rimanere è essere fedeli. Rimanere in Cristo è anche custudire il suo comandamento; Amatevi gli uni gli altri. Un amore che trova il suo fondamento nell'amore stesso di Cristo, rimanere in Cristo è, infine, rimanere nella Chiesa, il suo corpo. La Chiesa comunità dei credenti. La Chiesa luogo dove la vita si muove nella linea del dono e del servizio, anche se in essa è presente il peccato e la debolezza degli uomini. 

Il senso del * rimanere * sta nel portare frutto. Oggi per i cristiani deve essere forte la coscienza dei problemi sociali e sempre maggiore l'impegno nella giustizia . Il magistero della Chiesa ha tante volte parlato di * promozione umana * e forse è proprio in questa indicazione che il credente può trovare il fine del suo stare tra la gente, laico nel mondo. 

Portare frutto innanzitutto garantire ad ogni persona il rispetto della sua dignità e il rispetto dei diritti che ne scaturiscono. Prima di essere un servizio concreto, l'impegno cristiano è un modo di pensare l'uomo, di considerare la persona umana; ogni uomo è mio fratello !! Il prossimo va considerato * un altro se stesso * . Tutte le persone e tutta la persona, cioè in tutte le sue componenti fisiche, intellettuali, devono crescere in pienezza, perchè si realizzi la somiglianza con il Creatore, che ha impresso la sua immagine in ogni creatura. 

Portare frutto è combattere ogni forma di disugualianza, perchè tutte contrarie alla giustizia sociale, all'equità, alla dignità della persona umana, alla pace.