Fra i nati da donna ....

 

Sei tu Colui che deve venire ??  ( Mt 11,2-11 )

Alla domanda di Giovanni; Gesù non risponde in modo rapido e diretto, ma mostra con chiarezza come i fatti che provengono dalla sua azione stiano cambiando la storia e realizzando le profezie antiche sul Messia. Nessuna risposta * pronto uso *, quindi, ma i dicsepoli devono tornare da Giovanni e riferirgli quello che loro stessi hanno udito e visto, perchè le guarigioni, le risurrezioni e le liberazioni sono i segni ormai inequivocabili della messianicità di gesù di Nazaret.

Dobbiamo imparare ogni giorno e annunciare la buona novella a partire da quello che noi stessi sentiamo e vediamo . La testimonianza fraterna è indispensabile per comunicare il vangelo.

Il Cristo si sottopone umilmente all'interrogatorio e risponde indicando ai discepoli di Giovanni un vero e proprio metodo di comprensione e di annuncio; Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete. 

L'annuncio vero ed efficace passa attraverso la comunicazione semplice e modesta dell'esperienza personale ; le parole senza rumore di una vita tessuta di fede. 

BEATO E' COLUI CHE NON TROVA IN ME MOTIVO DI SCANDALO

Gesù è uno che * scandalizza * i suoi concittadini per le sue origini poco * in * e poco adatte al Messia glorioso; scandalizza i farisei con le sue parole sferzanti, scandalizza i discepoli del Battista con il suo operato fuori degli schemi previsti e scandalizza i suoi discepoli con la propria morte infamante.

Lo stesso Gesù, però, non elogia chi scandalizza i piccoli o coloro che sono occasione di scandalo alla fede o alla morale, inducendo gli altri a percorrere strade sbagliate.

A nostra volta, siamo chiamati tutti a * scandalizzare * il mondo con lo scandalo del vangelo dimostrando con la vita di non assoggettarci a usi e costumi lontani dalla fede cristiana, di rifiutare compromessi che provocherebbero ingiustizie, di preoccuparci dei poveri e degli ultimi.

FRA I NATI DA DONNA....

Il contrasto tra grande e piccolo è creato appositamente per chiarire a tutti i credente che per essere grandi bisogna diventare più piccoli. Nella sua grandezza umana Giovanni viene indicato da Gesù come il più piccolo nel Regno e anche per Giovanni, quindi, si pone l'esigenza evangelica di * farsi piccolo * nelle mani di Dio. E' la stessa esigenza che si pone ogni giorno per ciascuno di noi, tentati di assimiliarci ai * grandi * e ai * potenti * .