Amiche di Gesù

 

MARTA RICEVE GESU' IN CASA;  LUCA 10,38-42

Mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. 

Maria ascolta la parola, Marta si dedica al servizio. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per molti srvizi. Una cena normale in casa, in famiglia. Mentre alcuni parlano, altri preparano il cibo. I due compiti sono importanti e necessari, complementari soprattutto quando si tratta di accogliere qualcuno che viene da fuori. Nell'affermare che * Marta era distolta per i molti servizi , Luca evoca i  settantadue discepoli anche loro occupati in molte attività del servizio missionario.

MARTA RECLAMA E CHIEDE A GESU' DI INTERVENIRE;

Marta fattasi avanti, disse; Signore, non t'importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire ? Dille dunque che mi aiuti ! Un'altra scena famigliare, però non tanto normale. Marta si sta occupando da sola della preparazione del cibo, mentre Maria è seduta e sta conversando con Gesù. Marta reclama. Forse Gesù interferisce e dice qualcosa alla sorella per vedere se l'aiuta nel servizio. Marta si considera una serva e pensa che il servizio di una serva è quello di preparare il cibo e che il suo servizio in cucina è più importante di quello di sua sorella che conversa con Gesù. per Marta, ciò che fa Maria non è servizio, poichè dice; Non t'importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire ? Ma Marta non è l'unica serva. Anche Gesù assume il ruolo di servo, cioè del Servo annunciato dal profeta Isaìa. Isaìa aveva detto che il servizio principale del servo è quello di stare davanti a dio in ascolto di preghiera per poter cogliere uan parola di conforto a coloro che sono sfiduciati. Diceva  il Servo; Il Signore Dio mi ha dato una lingua da discepolo, perchè io sappia indirizzare una parola allo sfiduciato. 

RISPOSTA DI GESU';

Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una sola c'è bisogno, Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta. Una risposta bella e molto umana. Per Gesù, una buona conversazione con persone amiche è importante e perfino più importante del mangiare. Gesù non è d'accordo con la preoccupazione di Marta. Lui non vuole che la preparazione del pranzo interrompa la conversazione. Ed è come se dicesse; Marta.. non c'è bisogno di preparare tante cose ! Basta una piccola cosa ! E dopo vieni a partecipare nella conversazione, cosi bella! Questo è il significato principale cosi semplice e umano delle parole di Gesù. A Gesù piace una buona conversazione.