Quaresima

 
             LACERATEVI IL CUORE E NON LE VESTI ....!!!!
 
 
MERCOLDI'  DELLE   CENERE 
Insieme con il venerdì santo, mercoledì delle cenere è l'unico in cui è chiesto a tutti gli adulti di digiunare ( cioè di rinunciare a un pasto importante della giornata ) in segno di disponibilità e solidarietà. 
Disponibilità all'ascolto della Parola di Dio e conversione del cuore ; tale appare il digiuno dei cristiani, a somiglianza di quello del Maestro all'inizio della sua missione.  Un digiuno più sensibile in questo giorno, ma che si prolungherà per tutto il tempo quaresimale con altre iniziative personali di distacco, di rinuncia a beni e soddisfazioni anche legittime, per una più grande libertà interiore.
Soffrendo un pò di privazione, sappiamo di unirci in qualche modo agli uomini per i quali è abituale la privazione di cibo, di mezzi economici, di beni culturali e di concrete possibilità di sviluppo; il digiuno diventa un gesto simbolico, denuncia profetica dell'ingiustizia che nasce dall'egoismo, solidarietà con chi è più povero. Così la preparazione alla Pasqua diventa * Quaresima di fraternità *, e la cena del Signore un gesto di povertà, di pentimento, di speranza, di annuncio.