PREGARE CON UMILTA'

 

QUANTO  L'UMILTA'  SIA  NECESSARIA  ALLA  PREGHIERA

Il Signore ben guarda le preghiere dei suoi servi, ma dei suoi servi umili. Altrimenti non le guarda, Dio guarda i superbi da lontano, Dio resiste ai superbi, e agli umili dà la grazia. Dio non ascolta le orazioni dei superbi che confidano nelle loro  ferze, e perciò li lascia nella loro propeia miseria; ed in tale stato essi, privi del divino soccorso, senza dubbio si perderanno. Ciò piangeva Davide; diceva; ho peccato, perchè non sono stato umile. E lo stesso avvenne a S.Pietro, il quale quantunque fosse stato avvisato da Gesù Cristo, che in quella notte tutti i discepoli dovevano abbandonarLo; Tutti voi patirete scandalo per me in questa notte, egli nondimeno invece di conoscere la sua debolezza, e di domandare aiuto al Signore per non essergli infedele, troppo fidando nelle sue forze; disse; che se tutti l'avessero abbandonato, egli non l'avrebbe mai lasciato;