Maria si alzò.......

 

L'anima mia magnifica il Signore; 

Maria inizia il suo canto di lode; offre le note di un grazie, che dura nei secoli. E' modello di ogni nostro canto, di ogni preghiera e ogni lode. 

Quando parliamo con Dio, dovremmo ricordare queste parole di Maria , il suo magnificat. Parte dall'anima, dal cuore, dal più profondo di sè, non ha paura di presentarsi al Signore con la parte più vera, non si nasconde, non rimane a distanza.  Maria parla solo da anima ad anima, perchè è lì che la persona è veramente sè stessa, lì che l'esistenza trova il suo senso.

L'anima è quella parte dell'uomo che vive di Dio, che lo cerca, che ha sete di Lui. 

Maria ci svela il segreto dell'umiltà, dell'abbassamento , ci apre la strada per essere anche noi raccolti fra le braccia del Padre. 

La vera umiltà è la nostra risposta al Signore, quella che nasce dall'ascolto profondo delle cose che lui dice a noi, delle cose che Lui fa per noi. 

Maria ascolta, poi si alzò , rimane e tornò a casa sua. Maria; prima è donata, è spesa per amore dell'altro, poi viene resa, restituita al rapporto con Dio. Dalla terra essa ritorna al cielo, in anima e corpo, Assunta, ripresa in quell'abbraccio infinito che, al principio, ce l'aveva donata.

E così dovremmo essere noi, seguire esempio di Maria; prima donati ai nostri fratelli, poi resi al rapporto con Dio. Noi dobbiamo tornare , trasformati, dopo l'incontro con la Parola, con gli altri.