CIBO DELL'ANIMA MIA, FORZA DEI DEBOLI

 

Signore Gesù,  nel sacramento dell'Eucaristia dimostri il tuo immenso amore per me, facendoti compagno di viaggio e cibo di sostegno nel mio pellegrinaggio terreno. Se ti fossi reso presente in un sol luogo della terra e in un sol giorno dell'anno, come mi sarei ritenuto fortunato di poter venire ad adorarti  !! Ma tu hai voluto dimorare ovunque e per sempre, perchè io ti potessi trovare facilmente. Quale finezza d'amore.

 

Veramente non c'è un Dio più amoroso di te, non c'è nazione per quanto grande essa sia che abbia tanto vicino a sè i suoi dèi, come tu sei vicino a me. Gli altri sacramenti contengono i tuoi doni, questo contiene te stesso. Se ciò non conviene alla tua maestà, certo conviene al tuo amore. Tu non sei come il re della terra. Dai udienza a tutti e a ogni ora del giorno e della notte. A quanti sono afflitti e soraggiati vai ripetendo ancora quelle parole piene di bontà e di dolcezza;  Venite a me voi tutti che siete affaticati e stanchi, e io vi ristorerò. 

Quale ingratitudine sarebbe la mia se la tua continua presenza, indice del tuo grande amore,fosse per me causa di indifferenza! Se me ne stessi dinnanzi a te come una candela spenta! Il tuo amore non si è accontentato della presenza; ha voluto l'unione. Come il cibo si unisce a chi lo prende, così tu hai voluto donarti a me in cibo per unirmi tutto a te. Il tuo desiderio di unione è così grande che mi alletti a riceverti con la promessa della vita eterna. Se la fede non me lo assicurasse non avrei mai pensato che un Dio volesse farsi mio cibo. 

Donandomi te stesso nella Comunione, mi doni tutto quello che sei e tutto quello che hai. Cibandomi del tuo corpo, non muto te in me, ma me in te. Oh, quale grande aiuto è per me la Santa Comunione! Mi libera dalle colpe quotidiane e mi preserva dalle più gravi . La Comunione immette nel mio corpo caduco e labile un germe di risurrezione e di immortalità che un giorno dovrà germogliare. E' veramente il sacramento della speranza, che mi prepara al convito eterno. E' pegno di vita eterna perchè è il corpo di Colui che è la vita. Con la Comunione possiedo tutto il cielo nella mia anima. 

Nella partecipazione reale al tuo corpo sono elevato alla comunione con tutti i fratelli. Tutti, infatti, partecipando dello stesso pane, diventiamo membra dello stesso corpo e individualmente siamo membra gli uni degli altri.

Quali altre prove maggiori potevi darmi per dimostrarmi il tuo amore ?? Tu sei presente perchè ti possieda e sei nascosto perchè ti desideri. Possa io ricevere per amore che per amore si dona. Fà che mi doni tutto a te, che dopo aver dato la vita per me, mi dai tutto se stesso in questo sacramento. 

Possa io vederti svelato in cielo, ora che ti contemplo sotto i veli del pane, per amarti e ringraziarti per tutta l'eternità! Il pane Eucaristico che mi fai tuo commensale sulla terra, mi ottenga di sedere con te al banchetto eterno del cielo.