BEATA SEI TU VERGINE MARIA PERCHE' HAI CREDUTO ( Lc 1, 39-45 )

 

                    

All'annuncio dell'angelo Maria dice; Ecco, io sono la serva del Signore. In quel momento essa diventa la madre di Gesù. E appena sa che una sua anziana cugina, Elisabetta, ha bisogno di lei, subito entra in quello spirito di servire, di donarsi che Gesù ha iniziato. Maria si alzò e andò in fretta ..... la parola passa all'azione,

       

Maria va a visitare Elisabetta;

Luca mette l'accento sulla prontezza di Maria nel rispondere alle esigenze della Parola di Dio. L'angelo le annuncia che Elisabetta è incinta e immediatamente Maria si mette in cammino per verificare ciò che l'angelo le ha annunciato. Esce di casa per anadre a servire una persona che ha bisogno di aiuto. Da Nazaret fino alle montagne della Giudea i chilometri sono più di 100. Non c'erano nè pullman, nè treni. Maria ascolta la Parola e la mette in pratica in modo assasi efficiente. 

Beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto. E' il messaggio di Luca alla comunità; credere nella Parola di Dio, che ha la forza di realizzare ciò che ci dice. E' la Parola che crea. Genera vita nuova nel seno di una vergine, nel seno del popolo povero e abbandonato che l'accoglie con fede. Questo l'elogio che Elisabetta fa a Maria si completa con l'elogio che Gesù fa di sua madre; * Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano. 

Dopo l'elogio di Elisabetta, Maria inizia proclamando la svolta avvenuta nella sua vita sotto lo sguardo amoroso di Dio, pieno di misericordia, canta felice il suo magnificat; l'anima mia magnifica il Signore.....