Siate Misericordiosi

           
 
 
              

 

 

Alle Reverende Sorelle Claustrali

dei Monasteri siti  nel territorio della Diocesi di Civita Castellana

Loro sedi;

Carissime Sorelle;

             Il Santo Padre Papa Francesco indicendo l'Anno di Misericordia ha voluto offrire all'intero popolo di Dio una presa di coscienza che l'opportunità di grazia, di comprensione, della portata salvifica del Mistero di Dio Amore è sempre possibile.

           Nessuna categoria di fedeli può essere esclusa da questo evento, o penalizzata a motivo della propria impossibilità, per qualsivoglia motivo, a muoversi dalla propria realtà abitativa.

           In effetti, nella lettera datata 1 settembre 2015, indirizzata al Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione il Papa sottolinea; * penso, inoltre, a quanti per diversi motivi saranno impossibilitati a recarsi presso la Porta Santa... ogni volta che passeranno la Porta della Cappella... rivolgendo il loro pensiero e la preghiera al Padre, possa questo significare per loro il passaggio della Porta santa.

            Pertanto con la premura di pastore che mi suggerisce l'essere Vostro Vescovo, desidero rasicurarVi circa la possibilità di ricevere l'indulgenza plenaria quotidiana alle previste condizioni suggerite dalla disciplina della Chiesa, ogni volta che passerete la porta della Vostra cappella per recarvi in coro.

            Insieme a ciò, permettetermi di suggerirVi che, così come si evince dalla Bolla di Indizione del Giubileo Misericordiae Vultus, nonchè dalla lettera esplicativa già citata, insieme al Passaggio della Porta santa quale mezzo efficace per lucrare l'indulgenza, viene auspicato dal Santo Padre un atteggiamento di accoglienza verso le opere di misericordia che, se vissute in spirito di vera e profonda penitenza, sono di per sè modo per ricevere l'indulgenza plenaria.

            Certo che il Signore donerà a ciascuna di voi la grazia di sperimentare in profondità la grazia della Misericordia di Dio, Vi benedico e di cuore auguro una Santa Quaresima.

 

            Civita Castellana, 14 febraio 2016

             I Domenica di Quaresima. 

                                                                                                                    Romano Rossi, Vescovo