IL SEGRETO DEL GIUBILEO

                            
 
DARE DA MANGIARE AGLI AFFAMATI
Per fare del bene bisogna partire dalle cose semplici. E il cibo è la più semplice di tutte.
Sfamare chi si trova nel bisogno non è solo segno di buon cuore,
Gesù stesso ci ha dato l'esempio; dalle nozze di Cana alla moltiplicazione dei pani e dei pesci,
fino all'Eucaristia, nel Vangelo il cibo è sempre un momento di gioia e di condivisione.
 
                                
 
CONSIGLIARE I DUBBIOSI
Che pena quando non sa cosa fare. 
Le sofferenze dell'anima non sono meno gravi di quelle del corpo.
Ecco perchè anche la disponibilità ad ascoltare problemi e suggerire soluzioni va considerata un'opera di misericordia.
A volte la parola giusta, detta al momento giusto, può salvare una vita.
 
                               
 
DAR  DA  BERE  AGLI  ASSETATI;
 
L'acqua sta diventandoun bene sempre più prezioso.
L'umanità, in molte parti del pianetà, non sa come dissetarsi. 
Senz'acqua non ci può essere vita, ma non può neppure esserci dignità.
Anche questa volta, è Gesù che ce lo ricorda, per esempio con il suo dialogo con la Samaritana al pozzo di Giacobbe.
 
                                         
 
INSEGNARE  A  CHI  NON  SA;
 
L'ignoranza rende schiavi, sia che si tratti dell'incapacità a leggere e a scrivere
sia che si tratti della cattiva informazione su ciò che davvero conta nell'esistenza di ciascuno di noi.
Spiegare come stanno le cose è sempre un servizio reso alla verità,
oltre che un modo per aprire la mente e il cuore degli altri
indirizzandoli verso la libertà.